Il CdA approva il nuovo Piano Industriale “Burgo2020” e il bilancio 2013

04/06/2014

Il CdA di Burgo Group ha approvato il nuovo Piano Industriale “Burgo2020” relativo al quinquennio 2014 – 2018.

Il Piano prevede investimenti nell’ordine di € 250 milioni ed un importante complesso di interventi e azioni mirate ad un significativo contenimento dei costi operativi e ad adeguare la capacità produttiva all’andamento della domanda.

Il Gruppo continuerà a perseguire l’obiettivo della diversificazione rafforzando e incrementando la propria presenza nel mercato delle carte speciali attraverso la controllata Mosaico per la quale è stato approvato uno specifico piano di sviluppo.

Le azioni e gli investimenti del Piano consentiranno al Gruppo di consolidare la propria competitività nello scenario europeo attraverso un apprezzabile miglioramento delle performance industriali e finanziarie.

Il bilancio consolidato che verrà presentato all’assemblea degli azionisti il 29 giugno prossimo vede Burgo Group chiudere il 2013 con un fatturato di € 2.391 milioni (-8,4% rispetto al 2012) e un EBITDA di € 92 Milioni. I risultati del Gruppo risentono del trend negativo del mercato delle carte grafiche ed sono in linea con quelli dei principali competitor. Il bilancio chiude con una perdita di 147 milioni di cui 101 per svalutazioni e accantonamenti che la Società ha attuato per lo sviluppo del Piano Industriale.

L’indebitamento finanziario scende a € 957 milioni in a diminuzione (-3%) rispetto all’esercizio 2012.

Contatti:

Malfatti Annalisa/Relazioni Esterne                   (malfatti.annalisa@burgo.com)

Anna Rezzaro/Marketing e Comunicazione       (rezzaro.anna@burgo.com)