30.10.2012
 Il kit scuola di Assocarta

Una scatola da gioco didattica per guidare insegnanti e alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado alla scoperta del mondo della carta, degli imballaggi in carta, del riciclo e del recupero dei prodotti cartari, con l’obiettivo di promuovere un’informazione “trasparente” e responsabile sull’importanza e sulla sostenibilità ambientale della carta e del suo processo di produzione. Perché dai banchi di scuola il sapere venga trasferito nella vita di tutti i giorni.

Il nuovo kit didattico, ideato da Vannini Editrice e Assocarta con il supporto di Comieco e TwoSides (www.twosides.info/it), ha ottenuto per la sua valenza educativa il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Proprio in questi giorni Assocarta ha inviato ai Dirigenti Scolastici degli istituti primari e secondari di primo grado una lettera di presentazione dello strumento didattico che sarà distribuito gratuitamente da Assocarta a tutte le scuole che ne faranno richiesta attraverso la compilazione dell’apposito modulo scaricabile dal sito internet www.assocarta.it. (nella sezione scuola e formazione – Assocarta per la scuola).
Con il contenuto della scatola gioco si impara, si gioca e si fa rivivere la carta attraverso testi didattico-informativi completi di schede di approfondimento tecnico e laboratori creativi, tabellone gioco “24 ore con la carta” e relative domande e risposte e una brochure sui luoghi comuni e realtà della carta.
“La carta possiede delle caratteristiche esclusive di rinnovabilità e riciclabilità che le conferiscono il merito di prodotto veramente sostenibile” spiega Paolo Culicchi, Presidente di Assocarta “le cartiere italiane nel 2011 hanno prodotto 9,1 milioni di tonnellate di carta e cartone ottenute per il 55,2% da fibre di recupero, ovvero carta da macero proveniente dalla raccolta differenziata, mentre la restante percentuale è stata realizzata a partire da cellulosa e legno – materia prima rinnovabile per eccellenza – provenienti per l’88% da foreste europee gestite in modo sostenibile” conclude Culicchi sottolineando che la carta non distrugge le foreste anzi ne favorisce la gestione sostenibile tanto che quelle europee crescono di un’area pari a 1,5 milioni di campi da calcio ogni anno (850.000 ha / anno – Fonte: FAO Global Forest Resources 2010).
Inoltre, per venire maggiormente incontro alle esigenze didattiche delle classi delle scuole secondarie di primo grado, Assocarta ha creato nella sezione del sito dedicata al progetto uno specifico link raggiungibile dal sito www.assocarta.it : “PER SAPERNE DI PIU” dove sarà possibile scaricare testi di approfondimento tecnico sul processo produttivo cartario e più in generale sul mondo della carta.
Per gli alunni delle scuole elementari, ci sarà anche la possibilità di organizzare visite ai musei della carta e della grafica, ove presenti sul territorio dell’istituto www.aimsc.org. Infine sarà creato un forum interattivo per gli insegnanti e gli studenti dove potranno essere inseriti commenti, suggerimenti sul kit, ricevere consulenze per approfondimenti e contributi per un’adeguata programmazione negli itinerari didattici di ogni scuola e dove sarà possibile inserire le documentazioni dei lavori prodotti dai ragazzi.

Per maggiori info:
Maria Moroni – Comunicazione e Ufficio Stampa Assocarta
340 3219859 – 02 29003018 – maria.moroni@assocarta.it

http://www.assocarta.it/it/scuola-e-formazione/orientamento.html

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

10.09.2012
 A video rendering of the Burgo paper mill by Pier Luigi Nervi developed by NerViLab – Rendering della Cartiera Burgo di Mantova

A video rendering of the Burgo paper mill by Pier Luigi Nervi developed by NerViLab – Rendering della Cartiera Burgo di Mantova from Pier Luigi Nervi Project on Vimeo.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

10.09.2012
 Nervi a Mantova_ inaugurata la mostra a Palazzo Te

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

8.08.2012
 Mantova|Nervi the suspended factory_an exhibition

MANTOVA-PIER LUIGI NERVI
ARCHITETTURA COME SFIDA, L’INDUSTRIA E LA FABBRICA SOSPESA
è il titolo del capitolo della prossima tappa mantovana della mostra itinerante dedicata a Pier Luigi Nervi, promossa dalla fondazione PLN che porta il suo nome.
Grande protagonista il nostro stabilimento di Mantova che con il suo profilo di ponte sospeso caratterizza lo skyline mantovano.
La tappa a Palazzo Te fa seguito alla tappa torinese della mostra svoltasi a Palazzo Esposizioni nel 2011; ne parlammo qui, qui, qui e qui.

MANTOVA-PIER LUIGI NERVI
ARCHITECTURE AS A CHALLENGE, INDUSTRY AND  THE SUSPENDED FACTORY
is the new chapter of the forthcoming edition of the next stop in Mantova of the touring exhibition devoted to Pier Luigi Nervi, promoted by the PLN foundation carrying his name.
Our Mantova paper mill is the great protagonist of the exhibition, with its suspended bridge outline so characterizing the Mantova skyline.
The exhibition in 
Palazzo Te follows the Turin edition of the exhibition which took place in Palazzo Esposizioni in 2011; we talked about there here, here, here and also here.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

30.05.2012
 photoshooting@Verzuolo

 

A photoshooting in a sunny day all along the Verzuolo paper mill.
The pictures will be included in a photobook devoted to the Italian industry.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------